Pena massima, 10 anni, per l’uomo che ha abusato di un chihuahua

26 Dic. 2011

Sacramento (California) l’abuso sessuale sugli animali non sarà più tollerato: un consumatore di metanfetamine, Robert Edward De Shields, che non solo ha strangolato ma anche abusato sessualmente di  un chihuahua di 8 mesi, è stato condannato a 10 anni oltre ad essere stato inserito nel registro dei sex offender come un molestatore sessuale.

De Shields, in sedia a rotelle a causa di problemi di salute, è stato riconosciuto colpevole, nel mese di Novembre, del reato di crudeltà verso gli animali. Il suo avvocato ha sostenuto che doveva essere condannato “solo per gli abusi sugli animali”, e non trattato anche come un criminale sessuale. Il giudice ha comunque visto entrambi i crimini nella sua condotta e questo è un enorme passo avanti per la tutela degli animali.

De Shields aveva preso un appartamento in affitto  e quando i proprietari sono tornati, hanno trovato il cagnolino in stato di shock nel garage, incapace di muoversi. Un veterinario, in seguito, stabilì che le gravi lesioni al retto e gli organi interni erano dovute appunto allo stupro.

De Shields è un recidivo, era uscito di prigione solo qualche mese prima. Il giudice durante la proclamazione della sentenza dichiarò che Shields era una minaccia per la società, per questo motivo gli è stato dato il massimo della pena.

De Shields è stato condannato in base alla “Jessica Law”,  varata dopo il caso della piccola Jessica Lunsford in Florida, rapita, violentata e sepolta viva da un vicino. La legge è valida non solo per gli umani ma anche per gli abusi sugli animali, e questo è il primo caso in cui la legge è stata fatta valere per un animale.

Il cane di nome Shadow, è stato dato in affido:è guarito dalle ferite fisiche, ma ancora oggi mostra la paura nei confronti degli uomini.Probabilmente non riuscirà mai a riprendersi dal trauma psicologico che gli è stato causato. E ‘ una “piccola” vittoria per il cagnolino, ma almeno per una volta giustizia è stata fatta.

Gli umani preferiscono credere che questi abusi/crimini non esistano…ma accadono, e per gli animali è un incubo, incubo che nessun essere vivente dovrebbe sopportare. Fino a quando tutti gli umani non riconosceranno questo abuso come crimine, chiedendo le pene massime previste dalla legge, loro continueranno.

Per questo cagnolino giustizia è stata fatta, dando il massimo della pena al suo aguzzino.

Nella Foto:Robert Edward De Shields

Fonte:http://www.examiner.com/article/maximum-10-year-sentence-for-man-who-sexually-abused-chihuahua

Altri dettagli della storia:http://www.examiner.com/article/convicted-animal-molester-gets-maximum-sentence

robert de shields

Advertisements

One response to “Pena massima, 10 anni, per l’uomo che ha abusato di un chihuahua

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: